Il tema del gluten free è un tema molto delicato ed aprire un ristorante senza glutine in Italia è un pò più complicato dell’aprire un ristorante normale.

Proprio per questo motivo ho scritto questo articolo per fare maggiore chiarezza sull’argomento, andando ad analizzare i seguenti punti:

  • Cosa vuole dire ristorante gluten free o senza glutine;
  • Quali sono le caratteristiche che deve avere un ristorante in questa tipologia;
  • Come ti devi comportare se in un ristorante tradizionale vuoi inserire la produzione senza glutine.

Qui di seguito tutti i dettagli

Aprire un ristorante senza glutine: ristorante tradizionale e non

Se hai intenzione di apire un ristorante senza glutine ti potrai trovare in sue situazioni:

  1. Totalmente gluten free;
  2. Parzialmente senza glutine.

In tutti e due i casi puoi partire  dall’articolo “aprire un ristorante” dove ho riassunto tutti obblighi legislativi, l’unica differeza è che per il caso 1 ci sarà, nella SCIA sanitaria, la tipologia per definita.

Caratteristiche importanti di un ristorante senza glutine

Dopo aver visionato la parte burocratica ti dovrai dedicare alla parte fondamentale tenendo presente che, per aprire un ristorante senza glutine, devi tenere presente le seguenti caratteristiche:

  • Acquisto delle materie prime:
  • La cucina dovrà essere gestita nel migliore dei modi;
  • Contattare fornitori di prodotti per celiaci;
  • Il personale dovrà essere formato adeguatamente;
  • Ricordati che chi è intollerante al glutine può avere delle convezioni delle ASL del territorio per il rimborso.

 

Ristorante tradizionale con produzione gluten free

Se ti trovi nella situazione di volere aprire un ristorante tradizionale con aggiunta di solo alcuni piatti senza glutine dovrai:

  • Acquisto delle materie prime secondo come visto al paragrafo precedente;
  • Identificazione dei prodotti senza glutine nella fase di trasporto;
  • Stoccaggio dei prodotti gluten free in locali appositi o almeno in zone ben separate e chiramente identificate;
  • Movimentazione interna delle materie prime delle confezioni aperte siano ben chiuse e non presentino residui sulla superficie esterna;
  • La preperazione deve avvenire in una zona ben identificata e separata dell’attività;
  • Utilizzo di piani di lavoro e attrezzature ben identificate;
  • La cottura degli alimenti può avvenire con attrezzature e utensili comuni utilizzati in tempi diversi previa adeguata pulizia;
  • Il confezionamento del prodotto finito e la sua eventuale conservazione deve avvenire in contenitori a uso esclusivo e opportunamente etichettati;
  • Il personale prima di iniziare la preparazione deve lavarsi le mani e indossare la divisa pulita o monouso;
  • In somministraizone la portata senza glutine deve essere identificata.

 

Se vuoi fare chiarezza su aprire un ristorante ristorante senza glutine

Se vuoi avere le idee chiare su come aprire un ristorante senza glutine, dai un occhio ai link riportati qui di seguito:

Commenta anche tu

comments

Pin It on Pinterest

Share This