Con la procedura di rintracciabilità e ritiro dal mercato merce non idonea si definiscono le modalità e le responsabilità per il ritiro e/o richiamo dal mercato, dei prodotti non idonei come richiesto dal Reg. CE 178/2002.

Inoltre la presente procedura si applica al ritiro delle merci dal mercato in caso di certa e  sospetta non conformità ai requisiti d sicurezza degli alimenti, ovvero quando possano essere dannose per la salute umana.

 

Per non incorrere in gravi sanzioni leggi attentamente questo articolo

PROCEDURA DI RINTRACCIABILITA’ E RITIRO DAL MERCATO MERCE NON IDONEA: LE REGOLE EUROPEE

Le regole europee che impongono le procedura di rintracciabilità e ritiro dal mercato merce non idonea sono:

 

OSA: IL RESPONSABILE AZIENDALE

La figura dell’ OSA è una persona obbligatori che va nominato nella propria azienda e ha la responsabilità di:

  • Attuare la procedura all’iterno dell’azienda;
  • Far in modo che sia efficace.

IN COSA CONSISTE LA RINTRACCIABILTIA’

La rintracciaibilità e il relativo ritiro delle merci non idonei dal mercato riguarda i seguenti prodotti:

  • Fresci;
  • Confezionati;
  • Della pesca.

La rintracciabilità è garantita con l’archiviazione e il controllo dei documenti DDT

La documentazione, necessaria per garantire la rintracciabilità di un prodotto deve essere messa a disposizione dell’Autorità Competente e conservata per un congruo periodo.

Qui di seguito ti riporto il periodo di conservazione della documentazione:

  • 3 mesi per i prodotti freschi;
  • 6 mesi successivi dalla data di conservazione del prodotto deperibile, per i prodotti con data di scadenza “da consumarsi entro il ….”
  • 12 mesi successivi dalla data di conservazione consigliata, per i prodotti con TMC “da consumarsi preferibilmente entro il….”;
  • 1 anno successivo per i prodotti per i quali non è prevista dalle leggi vigenti l’indicazione del termine minimo di conservazione nè altra data.

 

PROCEDURA DI RINTRACCIABILITA’ E RITIRO DAL MERCATO MERCE NON IDONEA: QUALI DOCUMENTI VANNO CONSERVATI

I documenti strettamente collegati alla procedura di rintracciabilità e ritiro dal mercato merce non idonea sono:

  • Elenco fornitori (compresi i trasportatori) ed elenco clienti (escluso se sono consumatori finali);
  • Copia delle eventuali informazioni fornite ai clienti e ai consumatori in caso di attivazione del sistema di richiamo;
  • Certificazioni di qualità o documento dell’attuazione del piano di autocontrollo Reg. CE 852/2004.

 

PROCEDURA DI RINTRACCIABILITA’ E RITIRO DAL MERCATO MERCE NON IDONEA: A QUALI SANZIONI SI VA INCONTRO?

La mancaza della procedura di rintracciaiblità e ritiro dal mercato merce non idonea prevede la seguente sanzione amministrativa di: 5000 a 30000 €, per la violazione degli obblighi del ritiro dal commercio di prodotti riconosciuti rischiosi per la salute pubblica (tracciabilità/rintracciabilità).

Commenta anche tu

comments

Pin It on Pinterest

Share This