L’OSA (Operatore della Sicurezza Alimentare) è figura professionale obbligatoria che l’imprenditore deve identificare e nominare all’interno della propria attività alimentare (bar e ristorante).

In questo articolo andrà ad analizzare, in maniera dettagliata chi è l’OSA e perchè all’interno del proprio ristorante e bar.

Scopriamo assieme questa figura importante

L’OSA: DA DOVE BISOGNA PARTIRE

Il tema dell’OSA, non è il tema di questo blog, ma è bene capire chi è questa figura che va nominata nel momento in cui si apre un bar o un ristorante.

Prima di affrontare in maniera dettagliata l’argomento ti invito a dare un occhio ai seguenti argomenti che sono strettamente collegati alla figura dell’Operatore della Sicurezza Alimentare.

Ecco qui alcuni link utili:

 

LA DEFINIZIONE DI OSA

La definizione di OSA la si ritrova nella seguente normativa:

  • Regolamento (CE) n. 178/2002 il quale definisce come OSA “la persona fisica o giuridica responsabile di garantire il rispetto delle disposizioni della legislazione alimentare nell’impresa alimentare posta sotto il proprio controllo”;
  • Regolamento (CE) n. 852/2004 il quale conferisce all’OSA la responsabilità della sicurezza alimentare in tutto il processo produttivo (produzione, trasformazione, distribuzione ecc.) da attuare attraverso il sistema HACCP.

Generalmente l‘OSA corrisponde con il titolare dell’azienda alimentare nella figura del legale rappresentante ma può capitare che venga nominato un dipendente (il cuoco generalmente) internamente.

 

LA DELEGA A DIVENTARE OSA

Se l’imprenditore decide di nominare un OSA interno dovrà nominarlo e affinché la delega sia efficace (cioè abbia carica liberatoria nei confronti del legale rappresentante dell’attività), deve contenere la dichiarazione (firmata e datata dal delegante e dal delegato) di reale indipendenza gestionale e patrimoniale in merito alla persona incaricata.

 

OSA: CHE FIGURA OBBLIGATORIA E DI RESPONSABILITA’

L’OSA è:

  • Una figura obbligatoria che viene nominato dal titolare dell’azienda;
  • Responsabile della Sicurezza Alimentare.

Questa figura deve essere a conoscenza ed esperienza nelle attività che si svolgono all’interno del proprio ristorante e bar. Inoltre l’OSA deve essere esperto sui:

  • Più comuni pericoli associabili ai prodotti e ai processo dell’impianto;
  • Principi HACCP;
  • Tecnologie e sulle attrezzature;
  • Diagrammi di flusso;
  • Tecniche di sanitizzazione correlate ai processi dell’impianto.

COME SI DIVENTA OPERATORE DELLA SICUREZZA ALIMENTARE

Per diventare OSA si può seguire un corso, anche online, come responsabile della sicurezza alimentale aziendale come riportato in questo articolo.

Commenta anche tu

comments

Pin It on Pinterest

Share This