Il DVR ristorante (Documento di Valutazione dei Rischio per la sicurezza sui luoghi di lavoro) è uno dei documenti obbligatori da avere quando apri un ristorante.

Ho pensato questo articolo con l’obiettivo di aiutarti a capire che cosa è il DVR ristorante cercando di indicarti i passi da seguire per scriverlo e gestilo successivamente.


Se non sai che cosa si e ma non sai da dove cominciare, leggi questa semplice guida.

DVR ristorante: alcuni link utili

Pirma di parlare del DVR Ristoeraten ti passo alcuni link utili a risorse gratuite  sul vasto tema della sicurezza sui luoghi di lavoro.

Ecco qui alcuni link utili:

DVR Ristorante o documento di valutazione del rischio

Il DVR Ristorante è:

  • Obbligatorio secondo quanto richiestdal D. Lgs. 81/2008: la sanzione prevista va da € 2.500 a 6.400 € o arresto da 3 a 6 mesi;
  • Conservato nel ristorante a disposizione degli organi di controllo;
  • Strutturato in modo da riportare tutte le misure igienico-sanitariee di sicurezza in vigore nel proprio locale per evitare che i propri dipendenti si facciano male sul luogo di lavoro;
  • Veicolato all’interno del ristorante a tutti i lavoratori.

La redazione del DVR Ristorante

E’ compito del RSPP (Responsabile Sicurezza Prevenzione e Protezione) scrivere il DVR per il proprio ristorante e ricordo che il Datore di Lavoro può diventare RSPP seguendo il corso RSPP (su questo argomento ho scritto una guida specifica).

Il DVR Ristorante può essere di due tipologie:

  1. Fino a 10 dipendenti si può usare il modello standardizzato del Ministero;
  2. Sopra i 10 dipendenti si deve realizzare un DVR classico.

Cosa deve contenere il DVR

Il DVR Ristorante analizza i rischi a cui sono sottoposti i tuoi collaboratori, siano essi relativi alla salute o all’incolumità personale. Per questo è importante individuare i punti critici della tua attività.

In questo documento si dovranno indicare e analizzare:

  • I rischi a cui sono soggetti i lavoratori: incendio, elettrico, movimentazione manuale carico, microclima, rumore e stress lavoro correlato;
  • La formazione dei tuoi collaboratori per un’adeguata sicurezza;
  • I DPI e i DPC che devi fornire ai tuoi dipendenti per limitare gli infortuni.


Allegati al DVR

Allegati al DVR dovranno essere:


Sanzioni previste

Per verificare che il contenuto del DVR sia corretto in base a quanto stabilito dalla legge, l’azienda è sottoposta a dei controlli da parte di INAIL, ASL e INPS.

Le sanzioni previste se il DVR non è redatto oppure ci sono errori e mancanze possono essere:

  • Sanzioni amministrative che possono superare i 10.000 euro;
  • La detenzione fino a 8 mesi, in particolari casi e condizioni;
  • La sospensione dell’attività lavorativa nel caso in cui è reiterata la mancata stesura del DVR.

 

DVR ristorante: link a risorse esterne

Per aiutarti nella valutazione del rischio sicurezza ho scelto delle risorse esterne:

Commenta anche tu

comments

Pin It on Pinterest

Share This