Con il corso primo soccorso il datore di lavoro e/o il dipendente possono diventare resposanbili del primo soccorso aziendale.

All’interno dell’articolo ti spiego tutto su questo corso e in particolare:

  • Che cos’è il corso primo soccorso e a cosa serve;
  • Chi deve seguire il corso;
  • Le eventuali sanzioni;
  • La procedura per scegliere il corso per non sbagliare.

Di seguito tutti i dettagli

Corso Primo Soccorso: da dove devi partire

Se ci pensi, il tema del corso primo soccorso, non è il tema di questo blog, ma è fondamentale sapere che cos’è la gestione della sicurezza sui luoghi di lavoro.

Prima di afforntare il tema oggetto di questo articolo ti passo alcuni link utili per capire meglio l’utilità per un ristorante di avere un responsabile primo soccorso:

Corso Primo Soccorso: che tipologia di corso è?

Il corso primo soccorso è:

  1. Un corso obbligatorio:
  2. Richiesto dal:

 

Il percorso formativo

Il percorso formativo del corso primo soccorso è di 12 ore e deve riportare i seguenti argomenti:

  • Allertare il sistema  di soccorso:
    • Cause e circostanze dell’infortunio: luogo, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc.;
    • Comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.
  • Riconoscere un’emergenza sanitaria:
  • Approfondimento accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato:
    • Funzioni vitali: polso, pressione e respiro;
    • Stato di coscienza;
    • Ipotermia ed ipertermia.
  • Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro:
    • Cenni di anatomia dello scheletro;
    • Lussazioni, fratture e complicanze;
    • Traumi e lesioni cranio-encefalici, della colonna vertebrale e toracico-addominali.
  • Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro:
    • Lesioni da freddo e da calore, da corrente elettrica e da agenti chimici;
    • Intossicazioni;
    • Ferite lacero contuse ed emorragie esterne.
  • Acquisire capacità di intervento pratico e principali tecniche di:
    • Comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.;
    • Primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute e respiratorie;
    • Rianimazione cardiopolmonora;
    • Tamponamento emorragico;
    • Sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato.
  • Verifica finale dell’apprendimento.

Per non incorrere in sanzioni o problemi legali verifica che a fine corso ti venga rilasciato un attestato, che dovrai conservare nel tuo DVR.

 

Le sanzioni per mancanza del corso primo soccorso

In caso di mancata formazione, il datore di lavoro potrebbe essere arrestato tra 2 a 4 mesi oppure dovrà pagare un’ammenda da 1.315,00 €. a 5.699,20 €.

 

Gli aggiornamenti del corso

Il corso primo soccorso, in base all’Accordo Stato-Regioni 2016, va aggiornato ogni 3 anni almeno per la capacità di intervento pratico.

 

Dove seguire il corso primo soccorso

Il corso primo soccorso, per il settore della somministrazione, può essere realizzato nelle seguenti modalità:

  • In aula o in azienda: nella scelta di questa modalità consiglio di affiancarsi a:
    • Professionisti quali biologi e tecnologi alimentari iscritti all’ordine professionale di appartenenza;
    • Una associazione di categoria.
  • Presso gli enti formativi abilitati.

Commenta anche tu

comments

Pin It on Pinterest

Share This