La gestione di un ristorante implica tutta una serie di compiti che vanno ben oltre il saper cucinare, per questo ho scritto questo articolo super completo su tutto ciò che devi sapere come gestire un ristorante in Italia ed non avere problemi?

Perfetto, perché andremo a vedere un sacco di cose, eccole qui:

  • Alcuni consigli pratici generali;
  • Gestire il personale: formare ed incentivare;
  • L’importanza del menù come leva di marketing;
  • Far funzionare la cucina;
  • Promuovere il locale: 5 idee concrete.

Pronto per iniziare?

Come gestire un ristorante: alcuni consigli pratici generali

Se ci pensi, il tema di come gestire un ristorante in Italia, è l’altro tema del blog, quindi riassumere tutto in un unico articolo non è semplice.

Prima di procedere con la lettura di questo articolo facciamo una cosa: ti passo dei link ed articoli unici sul tema su come aprire un’attività di ristorazione.

Ecco qui alcuni link utili:

Ora che hai visto molte risorse utili su come aprire un ristorante, andiamo a vedere nello specifico, su come si può gestire al meglio il tuo ristorante.

Ci sono alcuni consigli pratici generali che ti voglio dare da tenere presenti:

  • Analizza sempre la tua clientela;
  • Cerca di automatizzare il servizio al tavolo;
  • Crea un menù che sia elemento di conquista per il tuo cliente: menù corti e razionali;
  • Non improvvisare nulla;

Gestire il personale: formare ed incentivare

Una parte fondamentale su come gestire un ristorante è il personale che va scelto e formato. Il personale che lavora all’interno di un ristorante non è un semplice dipendenti ma è colui che deve prendere una comanda, consigliare un vino da abbinare ad un piatto e cucinare in maniera pulita e professionale.

Un consiglio che ti posso dare, per ottenere tutto ciò, è quello di costruire una struttura organizzativa orizzontale che possa dare a ciascun membro una visione d’insieme e per fare ciò la formazione diventa fondamentale.

Qui di seguito ho riportato i corsi obbligatori:

Accanto ai corsi obbligatori mi è sembrato opportuno riportare anche dei corsi online che possono esserti d’aiuto per la tua attività:

Crea il tuo menù alla conquista del tuo cliente

Prima di creare il menù del tuo ristorante cerca di capire cosa vuole il tuo potenziale cliente cercando così di conquistarlo.

L’ossatura del successo del ristorante è il menù, il primo strumento di comunicazione con la cliente ma è sopratutto un contratto soggetto al controllo anche degli enti controllori.

Un elemento fondamentale è descrivere dettagliatamente le pietanze che cucinerai mettendo in risalto il modo con cui scegli un determinato prodotto e le sostanze che creano allergie ed intolleranze (book allergeni)

Ricordati anche il menù va testato, va cucinato e provato con alcuni potenziali clienti raccolti nella cerchia degli amici fidati e del personale.

Solo alla fine di tutto questo percorso di progettazione il menù deve trasformarsi nello strumento di comunicazione per i tuoi clienti. La comunicazione dovrà essere coerente al concetto e allo stile di servizio che si vuole trasferire alla clientela scelta.

Il menù potrà essere ben scritto:

  • Con il gesso sulla lavagna: stile enoteca o bistrot francese;
  • Prendendo la forma di un’elegante cartellina rigida la cui pagina interna viene ristampata ogni qualvolta vengono inseriti nuovi piatti;
  • Se hai intenzione di cambiare spesso il tuo menù potrai prendere in considerazione: pagine singole, fronteretro, cartelline e multipagine.

Far funzionare la cucina

Una cucina funziona grazie al lavoro di squadra tra i vari reparti che dovranno essere:

  • Manager della cucina che dovrà pianificare e preparare i piatti;
  • La brigata: Cuoco di linea, Capopartita, Sous Chef e Chef de Partie;
  • Il Bartender: presente in quei ristoranti che hanno anche il ristorante;
  • Sommelier: assaggiatore di vini;
  • I Camerieri.

Se la sala è gestita male, la cucina ne risente e viceversa: infatti un bravo cameriere consiglia il cliente con i piatti facili da preparare per la cucina e redditizi per l’attività.

Una buona comanda è omogenea, veloce e fattibile per i cuochi, non deve mettere in difficoltà i fornelli.

Qui entra  in gioco la bravura dello staff con l’organizzazione del menu e della preparazione della pietanza.

Un menù improvvisato presentato da un cameriere impreparato ad una cucina disorganizzata è il mix perfetto del disastro.

Come gestire un ristorante: idee concrete per promuovere il tuo ristorante

Elemento finale è far conoscere, ai tuoi potenziali clienti, che sei presente sul mercato. Qui di seguito ti riporto alcune idee concrete:

  • Crea notorietà per esempio:
    • Sfruttando il bacino commerciale a cui appartieni: sigla convenzioni con alberghi, negozi e start up;
    • Usando biglietti da visita intelligenti: il tuo biglietto può diventare un mini elenco delle attività presenti in zona;
    • Generando un passaparola efficace utilizzando dei welcome kit di prodotti realizzati dal tuo ristorante;
    • Dando vita a piccoli eventi mangari legati ad una causa benefica;
    • Rendi l’offerta adatta al tuo target;
    • Presentati negli uffici che stanno vicino al tuo locale.
  • Stimola la fedeltà dei clienti:
    • Fai regali ai tuoi clienti migliori;
    • Premia la fedeltà magari con una raccolta punti;
    • Ricordati dei compleanni dei tuoi clienti.
  • Attrai clienti tramite il web:
    • Crea un sito web e genera la tua newsletter;
    • Utilizza i social network per generare notorietà;

Approfondimenti

Qui di seguito ho selezionato delle risorse utili per al gestione del tuo ristorante:

 

Commenta anche tu

comments

Pin It on Pinterest

Share This