Se vuoi fare chiarezza sull’accesso dei cani nei ristoranti, ma non sai da dove cominciare, leggi questo breve e semplice articolo.

L’articolo è pensato per i ristoratori che vogliono sapere come si gestisce l’accesso dei cani e degli animali domestici all’interno del proprio ristorante.

Se cerci una soluzione completamente gratuita, leggi questo articolo.

Cani nei ristoranti: non è sufficiente mettere un cartello sulla porta di ingresso al locale

divieto-caneIl gestore di un ristorante se vuole impedire l’accesso di un cane deve fare istanza al comune, dove è presente il proprio ristorante, per il rilascio di apposito certificato.

Fattore importate è che non è sufficiente esporre sulla porta di entrata del proprio ristorante un cartello di divieto o “qui non posso entrate”.

Corretta prassi igienica nella gestione animali domestici nei ristoranti

Secondo quanto previsto nel Manuale di corretta prassi operativa FIPE per ristorazione, gastronomia e pasticceria, validato dal Ministero della salute, è vietato introdurre animali domestici nei:

  • Laboratori di preparazione e nella cucina;
  • Depositi di prodotti alimentari.

E’ invece concesso l’accesso dei cani nella zona di somministrazione dei ristoranti condotti al guinzaglio è muniti di museruola.

Nel caso di cani guida è consentito l’accesso alla zona di somministrazione senza museruola.

Si ricorda che la limitazione dell’accesso dei cani guida è sanzionato con una sanzione amministrativa fino a 2500 euro come previsto dalla Legge 37/1974 e successive modifiche.

Cani nei ristoranti: la gestione dell’igiene

Per evitare problemi e contestazioni con gli enti controllori si consiglia di inserire nel manuale HACCP la procedura di gestione dell’igiene (piano di pulizia) dove si descrive come viene gestita la pulizia della zona di somministrazione nel momento in cui l’animale domestico lascia la sala del vostro ristorante.

Chiaramente il proprietario del cane sarà implicitamente obbligato ad assicurarsi che il cane porti correttamente museruola e guinzaglio, che non giri liberamente all’interno della sala e che soprattutto non si avvicini alle zone di lavorazione del cibo.

Qui di seguit un video ironico sul tema DAVIDEKYO

 

Commenta anche tu

comments

Pin It on Pinterest

Share This