Pronto per un articolo super completo sulle autorizzazioni e cartelli da esporre in un ristorante e bar per non incorrere in sanzioni?

Dalla licenza di pubblico esercizio alle autorizzazioni connesse, dall’elenco degli ingredienti alla tabella dei giochi proibiti: sono davvero tanti i documenti da esporre obbligatoriamente nei pubblici esercizi.

Pronto per iniziare?

Autorizzazioni e cartelli da esporre in un ristorante e bar: le autorizzazioni

Qui di seguito ti riporto in dettaglio tutte le autorizzazioni da esporre nel tuo ristorante e bar:

  • Autorizzazione:
    • Comunale di esercizi pubblico (in luogo ben visibile dal pubblico);
    • Sanitaria o nuova “registrazione” effettuata con Scia (quest’ultima non ha obbligo di esposizione);
    • Licenza Utf per la vendita di alcolici e liquori;
    • Eventuale:
      • Licenza o patentino Aams per la vendita di tabacchi;
      • Denuncia per giochi leciti (gioco delle carte, biliardo, ping-pong, …);
      • Tabella dei giochi proibiti rilasciata dal Comune;
  • Ministeriale per detenere giochi elettronici;
  • Intrattenimenti, anche danzanti, nel locale, e relativi pagamenti Siae.

Autorizzazioni e cartelli da esporre in un ristorante e bar: cartelli di informazione al pubblico

Qui di seguito ti riporto in dettaglio tutti i cartelli che dovrai possedere ed eventualmente esporre nel tuo ristorante e bar:

  • Estratto degli articoli del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (Tulps);
  • Copia della documentazione da cui risulti la nomina del procuratore o del preposto, in possesso dei requisiti professionali, nominati dopo il rilascio delle autorizzazioni;
  • Vietato fumare”;
  • Orario di apertura (visibile all’interno e all’esterno) e giorno/giorni di chiusura settimanale, anche se facoltativa;
  • Listino prezzi delle consumazioni e dei servizi offerti, nonché delle eventuali maggiorazioni (visibile all’interno e all’esterno);
  • In caso di somministrazione di pasti: menu, indicante l’elenco e il costo delle pietanze/consumazioni, nonché lo stato di conservazione all’origine degli alimenti (visibile all’interno e all’esterno, con l’indicazione delle eventuali maggiorazioni);
  • Prezzo di vendita per i prodotti venduti per asporto;
  • Indicazioni sulle mescite di bevande alcoliche alla spina o sulle bottiglie o altri contenitori, del tipo di bevanda o di vino contenuti e del relativo grado alcolico, utilizzando etichette o collarini;
  • Tabella contenente la descrizione dei sintomi correlati ai diversi livelli di concentrazione alcolemica nell’aria alveolare espirata e le quantità, in cc, delle bevande alcoliche più comuni che determinano il superamento del tasso alcolemico per la guida in stato di ebbrezza, da determinare anche sulla base del peso corporeo;
  • Divieto di:
    • Somministrazione e di vendita di alcol ai minori;
    • Vendita di bevande da asporto in bottiglia;
  • Cartello unico degli ingredienti con tutte le informazioni sulla composizione dei prodotti venduti per asporto;
  • Orario di lavoro del personale dipendente e assimilato (esposto il luogo accessibile alla forza lavoro);
  • In caso di utilizzo di “acqua trattata”, indicazione sul contenitore o sul menu o sul listino del tipo di acqua servita

Documenti da possedere senza obbligo di affissione

Ho già parlato di questo argomento più volte all’interno del mio blog ma riporto qui un sunto dei documenti che dovrai possedere nel tuo ristorante e bar ma senza obbligo di affissione:

Commenta anche tu

comments

Pin It on Pinterest

Share This