Aprire un ristorante basato sul trend della condivisione prende spunto dal concetto di Food-Sharing, tema ancora caldo oggi già a partire dal 2013.

Cenare fuori è sopratutto un lusso che ci si concede perché  è un modo semplice di stare insieme alla propria famiglia o agli amici.

Pronto per iniziare?

Aprire un ristorante basato sul trend della condivisione: i piatti

Il piatto si cucina al tavolo e soprautto si condivide fra i commensali della stessa pentola o griglia.

Allo stesso modo in Svizzera ha origine la cosiddetta Fondue Bourguignonne: un modo di consumare carne cuocendola direttamente al tavolo, in piccoli pezzetti immersi nell’olio bollente.

Aprire un ristorante basato sul trend della condivisione: regole

Se hai intenzione di aprire un ristorante in questo trend devi tenere presente di alcune regole fondamentali:

  1. Il ristorante deve essere un luogo informale che invita sopratutto alla chiacchera.
  2. Cura il design e gli spazi: diventa fondamentale facilitare la chiacchera.
  3. Tieni presente che la clientela è per la maggior parte giovane.

Case History per aprire un ristorante basato sul trend della condivisione

Qui di seguito ti riporto alcuni locali da cui prendere ispirazione per aprire un ristorante basato sul trend della condivisione sopratutto:

  1. DRY Milano:  unisce universi, sociali e distanti come la pizza e i cocktail.
  2. Zazà Ramen: progettatto da Vudafefieri e Saverino e nato dall’idea dello chef Brendan Becht, dove i piatti sono zuppe con verdure e noodles, cucinate con materie prime e sensibilità italiane.
  3. Petit Hotel du Grand Large: piccolo ristorante stellato sulle coste della Bretagna voluto da un pubblicitario, Hervè Bourdon.

Per approfondire

Per sapere ancora di più sul su come aprire un ristorate basato sul trend della condivisione, puoi dare un occhiata a queste risorse che ho selezionato per te:

Commenta anche tu

comments

Pin It on Pinterest

Share This